regolamento

Indice articoli

ART. 8 Sistema di elezione
1. L'elezione dei componenti il Consiglio Direttivo e del Collegio dei Sindaci avviene a scrutinio segreto, con il sistema proporzionale sulla base di una o più liste concorrenti. Ai fini delle rispettive elezioni le liste contenenti i nomi dei candidati devono essere presentate da almeno dieci Soci e depositate alla Segreteria del Circolo trenta giorni prima la data fissata per le elezioni. Per l'elezione dei componenti il Consiglio Direttivo ogni Sociopuò esprimere al massimo otto preferenze; per l'elezione dei componenti il Collegio dei Sindaci ogni Socio può esprimere fino a due preferenze. Il Collegio dei Sindaci elegge al suo interno il Presidente. Saranno considerati Sindaci supplenti coloro che risulteranno al quarto ed al quinto posto nella graduatoria di votazione.

3. In sede di prima applicazione delle presenti norme le liste dei candidati possono essere presentate dai Soci sottoscrittori direttamente al Presiedente dell'Assemblea.

ART. 9
1. Tutte le attività deliberate dal Circolo comportano la presenza di almeno un Consigliere, o altra persona delegata, con l'incarico di seguire i vari momenti della fase organizzativa, di fornire ai Soci ed ai partecipanti le notizie necessarie e di fungere da raccordo con i soggetti esterni. L'eventuale quota di partecipazione è posta a carico del Circolo.

2. Il Consigliere incaricato o altra persona delegata dovrà essere coperto da adeguata polizza assicurativa, per eventuali danni che avesse a subire o arrecare a terzi nell'espletamento del mandato.

ART. 10 Presenze dei Consiglieri
1. I componenti il Consiglio Direttivo, il Comitato Esecutivo ed il Collegio dei Sindaci hanno il dovere di partecipare alle riunioni dell'organo di cui fanno parte. In caso di impedimento il Consigliere è tenuto a comunicare al Presidente dell'Organo, per iscritto, i motivi dell'assenza. La comunicazione deve pervenire entro le 24 ore antecedenti la riunione, salvo il caso che l'impedimento derivi da motivi di salute. Tutte le assenze non comunicate si intendono non giustificate.

ART. 11 Espulsione e decadenza
1. I Soci possono essere espulsi per indegnità o per palese violazione delle norme dello Statuto o del Regolamento. Sulla espulsione si pronuncia il Consiglio Direttivo, su proposta del Comitato Esecutivo, a maggioranza assoluta dei componenti, dopo aver ascoltato il Socio nei confronti del quale si intende adottare il provvedimento.

2. La delibera di espulsione è comunicata entro 5 giorni al Socio e comporta la immediata cancellazione dagli elenchi con conseguente perdita per sè e per i familiari di tutti i benefici derivanti dalla iscrizione al Circolo.

3. La decadenza del Socio ha luogo, oltre che a seguito di morte o recesso, per mancato pagamento della quota sociale, In tale fattispecie a cura dell'Economo il Socio inadempiente è chiamato a provvedere entro trenta giorni dalla scadenza, se trattasi di pagamento in una unica soluzione annuale, ed entro 15 giorni dalla comunicazione degli uffici, se trattasi di pagamento mensile tramite delega.Decorsi inutilmente 30 giorni dalla richiesta l'Economo propone al Comitato Esecutivo il provvedimento di decadenza. Dichiarata la decadenza si applica quanto previsto al comma 2.

ART. 12 Notiziario di informazione
1. L'informazione periodica delle attività in genere del Circolo si attua mediante la pubblicazione di un Notiziario di informazione, che è inviato a tutti i Soci a mezzo abbonamento postale.Il Notiziario deve contenere una rubrica riservata agli interventi dei Soci. Il Direttore responsabile del Notiziario è nominato dal Consiglio Direttivo.

Le nostre convenzioni

Scopri tutte le nostre convenzioni stipulate
per ottenere vantaggi e sconti.

  • abbigliamento agenzie viaggi ristoranti
    ABBIGLIAMENTO AGENZIE DI VIAGGIO RISTORANTI
  • artigiani assicurative finanziarie
    ARTIGIANI ASSICURATIVE FINANZIARIE
  • hi professionisti turistiche formazione
    PALESTRE & MASSAGGI PROFESSIONISTI STRUTTURE TURISTICHE SCUOLE E FORMAZIONE