statuto

Indice articoli

 Art. 15 (Il Presidente)
 
1.  Il Presidente è il legale rappresentante del Circolo ed è eletto dal Consiglio direttivo a maggioranza assoluta dei suoi componenti,  dura in carica tre anni ed è rieleggibile per altri due mandati consecutivi.

Il Presidente:

  • nomina il Vice-Presidente;
  • designa i componenti del Comitato esecutivo scegliendoli fra i membri del Consiglio direttivo;
  • convoca e presiede il Consiglio direttivo e il Comitato esecutivo;
  • convoca l'Assemblea generale dei soci;
  • coordina le attività  del  Comitato esecutivo e cura l'attuazione delle deliberazioni adottate dallo stesso;
  • è responsabile dell'attuazione del programma deliberato dall'Assemblea e dal Consiglio;
  • indice le elezioni degli Organi entro sessanta giorni dalla scadenza del mandato.

2. Il  Presidente uscente è tenuto a dare regolari consegne,  finanziarie e patrimoniali, al nuovo Presidente, entro venti giorni dalle elezioni di questi.
3. Tali consegne devono risultare da apposito processo verbale che deve essere portato a conoscenza del Consiglio direttivo entrante alla prima riunione valida.
4. Le dimissioni o la revoca del Presidente da parte del Consiglio direttivo comportano l'elezione di un nuovo Presidente all'interno del Consiglio stesso.

Art. 16 (Il Vice Presidente)

  1. E' nominato dal Presidente fra i membri del Consiglio direttivo. Coadiuva il Presidente e lo sostituisce in caso di assenza o di impedimento.
     

Art. 17 (L'Economo/cassiere)

  1. L' Economo/cassiere è nominato dal Consiglio direttivo nella prima seduta utile e dura in carica tre anni ed è rieleggibile per altri due mandati consecutivi. L'Economo:
  • provvede alla regolare tenuta dei libri contabili e della documentazione delle entrate e delle uscite in conformità alle vigenti norme fiscali riservate ai Circoli aziendali;
  • tiene la gestione di cassa del Circolo;
  • firma unitamente al Presidente assegni e mandati di pagamento;
  • predispone e compila lo schema di bilancio preventivo e consuntivo;
    provvede all'acquisto di mobili, attrezzature e/o altro materiale, stabilito in sede di Consiglio direttivo.

Art. 18  (Il collegio dei sindaci revisori)

  1. Il Collegio dei sindaci revisori si compone di:
  • tre membri effettivi;
  • due membri supplenti.


2.  Il Collegio dei sindaci revisori viene eletto contemporaneamente e con le stesse modalità del Consiglio direttivo e i membri restano in carica per tre anni e sono rieleggibili per altri due mandati consecutivi.  Per la sostituzione dei membri del Collegio dei sindaci revisori si applicano le stesse norme previste per il Consiglio direttivo.

3. I sindaci revisori hanno il compito di:

  1. verificare periodicamente la contabilita, la cassa e l'inventario dei beni mobili e immobili;
  2. di esaminare i bilanci e di verificarne la corrispondenza con le risultanze dei libri e delle scritture contabili;
  3. di redigere una relazione sul bilancio consuntivo da presentare all'Assemblea.
  4. Le riunioni collegiali cosi come le verifiche, debbono essere verbalizzate e custodite a cura del Collegio stesso.
  5. La  responsabilità dei sindaci revisori sono quelle precisate negli articoli 2397 e seguenti del codice civile.  Ogni socio può denunciare al Collegio sindacale, con motivata istanza, i  fatti che ritiene censurabili.

Le nostre convenzioni

Scopri tutte le nostre convenzioni stipulate
per ottenere vantaggi e sconti.

  • abbigliamento agenzie viaggi ristoranti
    ABBIGLIAMENTO AGENZIE DI VIAGGIO RISTORANTI
  • artigiani assicurative finanziarie
    ARTIGIANI ASSICURATIVE FINANZIARIE
  • hi professionisti turistiche formazione
    PALESTRE & MASSAGGI PROFESSIONISTI STRUTTURE TURISTICHE SCUOLE E FORMAZIONE